Éclairs

Pomeriggio di Gennaio: Éclairs e tè caldo in giardino, per essere freddo lo è ma non abbiamo resistito…Se fossimo state in vacanza lo avremmo fatto, ci saremmo sedute, avremmo appoggiato le nostre macchinette su uno dei coraggiosi tavolini all’aperto e avremmo ordinato “qualcosa di caldo” accompagnato da “qualcosa di bello”, per viziarci guardando l’inverno. Perché l’inverno non è solo fuori dalla finestra con il naso appoggiato al vetro, pantofole pelose ai piedi e la teiera che fischia.  Anzi forse il fischio della teiera è quello dell’inverno che ci chiama, come a dire “Ora che sono qui voi state dentro??!!”. Una coperta sulle spalle,  due tazze bollenti al posto dei guanti e si esce… sul tavolo niente margherite colte da prati caldi ma fiori di cavolo viola, intensi e bellissimi, nell’aria un silenzio bianco come le nuvole che accompagnano le nostre chiacchiere; niente foglie sulla quercia ma rami asciutti che lasciano aperta la vista sulle colline azzurre. Abbiamo offerto un éclair all’inverno e ne ha voluti due: quello al cioccolato l’ha fatto sparire come neve al sole, quello al matcha e  foglie d’oro lo ha voluto per dividerlo con la luna, di notte, per fare colpo su di lei quando rimangono soli a guardare le finestre accese. Un uomo d’altri tempi…
éclair

Dna francese e pasta choux per questi pasticcini allungati, morbidi e friabili da farcire, glassare e gustare in un pomeirggio d’inverno come questo!

éclair grigliaéclair collage

5.0 from 5 reviews
Éclair
 
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
 
La ricetta dell'impasto degli Éclair viene dal libro "Il mio corso di cucina - La Pasticceria" (Guido Tommasi Editore) con piccole modifiche e adattamenti.
Autore:
Porzioni: 12
Ingredienti
  • Per l'impasto degli Éclair:
  • 120 ml di acqua
  • 2 uova
  • 75 g di farina 00 setacciata
  • 50 g di burro tagliato a pezzi
  • 2 g di sale
  • Per la crema pasticcera di Ernst Knam:
  • ½ l di latte intero
  • 1 baccello di vaniglia
  • 120 g tuorli
  • 85 g zucchero
  • 30 g amido di mais
  • 10 g farina di riso
  • Per la glassa al matcha e cioccolato bianco:
  • 2 cucchiaini di tè matcha
  • 1 cucchiaio d'acqua
  • 60 g di zucchero a velo
  • 10 g di cioccolato bianco
  • la punta di un cucchiaio di amido di mais
  • Per la glassa al cioccolato fondente:
  • 30 g di cioccolato fondente all' 85%25 g di zucchero a velo
  • 1 cucchiaio d'acqua
  • 15 g di burro
  • granella di nocciole e di pistacchi
Procedimento
  1. Per prima cosa preparate la crema pasticcera che riempirà i vostri Éclairs in modo tale che avrà il tempo di raffreddarsi.
  2. In una casseruola versate il latte intero, aggiungete i semi e la stecca di vaniglia tagliata a metà e mettete sul fuoco e scaldare.
  3. Intanto in una ciotola capiente sbattete i tuorli con lo zucchero e aggiungetevi le farine setacciate continuando a lavorare. Stemperate il composto con un po’ di latte caldo e lavoratelo con la frusta. Quando il latte bolle eliminate la stecca di vaniglia e aggiungete il composto di uova e farina.
  4. Fate cuocere finché la crema non avrà una consistenza densa, continuando a mescolare bene con la frusta per evitare che si formino grumi. Infine versate la crema pasticcera in un’apposita ciotola, coprire con pellicola e mettete in frigo a raffreddare.
  5. Passate ora alla preparazione degli Éclairs. Riscaldate il forno statico a 220°C e ricoprite una teglia con carta forno.
  6. In una ciotola rompete le uova, sbattetele e tenetele da parte. Setacciate la farina.
  7. In una casseruola versate l'acqua, il burro a pezzi e il sale. Scaldate a fuoco medio fino a quando il burro sarà sciolto. A questo punto portate a bollore e una volta fatto togliete la casseruola dal fuoco e incorporate la farina setacciata in un colpo con un cucchiaio di legno.
  8. Mescolate il composto fino a quando si staccherà dalle pareti della casseruola formando una palla.
  9. A questo punto prendete le uova sbattute e incorporatene al composto prima la metà e poi l'altra solo quando la prima sarà del tutto amalgamata.
  10. Prendete un sac à poche e riempitelo con l'impasto. La larghezza dei vostri Éclairs dipenderà dalla bocchetta scelta (la nostra era una bocchetta liscia di circa 1,5 cm). Ora prendete la teglia ricoperta di carta forno e procedete a formare dei cilindri di 10-12 cm di lunghezza tenendo il sac à poche leggermente inclinato. Fate attenzione che non si formino buchi nell'impasto.
  11. Cuocete per 15 minuti circa e lasciate poi raffreddare gli Éclairs su una griglia prima di farcirli.
  12. Mentre gli Éclairs si raffreddano preparate le glasse.
  13. Quando si saranno raffreddati riempiteli con la crema pasticcera praticando due piccoli fori sul fondo di ogni éclair e inserendo la crema con il sac à poche con bocchetta della giusta dimensione.
  14. Per la glassa al tè matcha, cioccolato bianco e foglia d'oro: in una ciotolina mescolate la polvere di matcha, l'acqua (nella quale avrete sciolto l'amido di mais) e lo zucchero a velo. Poi aggiungete il cioccolato bianco sciolto a bagnomaria o nel microonde e mescolate bene fino a quando sarà densa.
  15. Prendete un èclair e capovolgetelo nella glassa in modo che la superficie ne sia coperta e poi appoggiatelo su una griglia, distribuite la foglia d'oro e aspettate fino a quando la glassa si sarà solidificata.
  16. Per la glassa al cioccolato fondente fate fondere il cioccolato a fuoco molto basso girandolo con una spatola, sempre a fuoco basso aggiungete lo zucchero a velo,il burro a pezzetti e mescolate fino a quando si sarà amalgamato il tutto. Spegnete il fuoco e aggiungete l'acqua.
  17. Quando la glassa sarà tiepida (ma non fredda) come in precedenza prendete un èclair e capovolgetelo nella glassa o se preferite un effetto più irregolare distribuitela facendola colare sulla superficie. Spolverizzate sopra la granella di nocciole o di pistacchi.

Il gusto di questa crema pasticcera è delicato e avvolgente e la sua consistenza deliziosamente cremosa. Per questo abbiamo pensato di utilizzarla per farcire i nostri éclairs, non crea conflitto con le glasse anzi…si unisce al cioccolato e al matcha in una romantica simbiosi!!

éclair crema pasticcera

Noi ci siamo divertite a decorarle, oltre che con le glasse descritte, con quello di cui la cucina del Bistrot disponeva…coulis di frutta fresca, cuoricini di zucchero pastello, fiori eduli essiccati, yogurt … senza essere troppo precise o pignole con i grammi ma per il gusto di avere una griglia colorata di éclairs variopinti con cui fare merenda!

èclair collage 2

éclair chocolate

éclair grembiule

Se anche voi avete voglia di una vacanza dall’estate domestica di termosifoni e stufe, prendete una coperta, una tazza bollente e il vostro éclair…l’Inverno vi aspetta!

éclair con tazza

Comments

  1. says

    è possibile prenotare un tavolino ? siamo in due…i Lovis
    Scherzi a parte..sono meravigliosi!!!e l’abbinamento matcha e cioccolato bianco?da s e n t i r e!!!!
    giorni fa anche noi ci siamo detti proviamo a fare gli éclairs (tutto è nato dopo la puntata di masterchef con iginio massari).

    complimenti di cuore pancettine

    a presto

    Vale lovis

    • says

      Buongiorno Vale, un tavolo in giardino per i Lovis è sempre prenotato!! Ci sono 2 coperte che vi aspettano, tazze bollenti e gli éclairs al cioccolato bianco, matcha e foglia d’oro…perché siamo sicure che vi piaceranno! Oggi la temperatura è leggermente più tiepida quindi armatevi di chiacchiere!! Buona giornata ragazzi!!

  2. says

    Che bello stare nel giardino e mangiare questi deliziosi dolcetti. Anche io ne avrei voluto due o magari tre, troppo buoni. Mi avete fatto venire una voglia… ed è tanto che no li preparo, i vostri hanno un aspetto favoloso, complimenti e buona serata !

    • says

      Buongiorno e grazieee!!In effetti dobbiamo confessare che mentre li preparavamo più di uno ha fatto una fine diversa … abbiamo dovuto assaggiare quelle glasse goduriose e poi gli éclairs sono così morbidi che ti sembra di addentare una nuvola …si ha solo voglia di continuare!! Buona giornataa

  3. says

    Il vostro modo di scrivere è magico ed estremamente divertente Pancettine! E quelle tazze mi sembrano familiari ^^ che bello il vostro pomeriggio invernale in esterna, tra eclair golosissimi, tazze di thè fumanti, amicizia e risate…mi piacerebbe tantissimo passare un pomeriggio così in vostra compagnia! E che dire degli eclair, con tutte quelle belle decorazioni, sembrano un bellissimo quadro primaverile…allungo la manina e vi rubo quello con i cuoricini!
    Baciottini dolcezze, buona serata!

    • says

      Chiara buongiorno!! Qui i progetti si fanno fitti, potremmo prepararci un cestino di éclairs mentre guardiamo non stop i capolavori del grande Hayao!! Se abitassimo vicine avremmo veramente materiale per serate super!! In effetti ad un certo punto eravamo sommerse da frutta fresca che anche l’Inverno guardando quelle fragole ha storto un po’ il naso ma poi che ci vuoi fare lui ha un debole anche per l’Estate…Don Giovanni!! Grazie come sempre, un bacione e buona giornata sweety

    • says

      Ciao Consu!! Buongiorno! Sei sempre dolcissime ed arrivi leggera a regalarci parole che sarebbero perfette per partire bene ogni mattina! Sei il nostro tesoro! Buona giornata e passa quando vuoi che ti abbiamo lasciato da parte un piattino di éclairs

  4. says

    quello al cioccolato è rassicurante e si va sul godurioso ma io tenterai l’altro decisamente molto sfizioso!p.s.: adoro il colore dello smalto..non ho fatto a meno di notarlo subito!!

    • says

      Lucy buongiorno!Come hai ragione:il cioccolato è confortante e delizioso ma la copertura al matcha ha qualcosa di sublime e fuori dall’ordinario!! Un éclair verde e ci mettiamo lo smalto insieme, ci stai?? Buona giornata, un abbraccio

  5. says

    Ragazze care complimenti di cuore per questi meravigliosi dolcetti! 🙂 Vi sono venuti benissimo!!! Che buoniiiiii 🙂 le foto sono bellissime…la seconda mi emoziona…ha una luce straordinaria…
    Vi abbraccio
    Ila

    • says

      Ciao Ila e grazieee!! Era da tempo che stavamo dietro agli éclairs e rimandavamo l’appuntamento e poi in un pomeriggio d’inverno ci siamo messe giù… metà nello stomaco metà in foto!! Grazie Ila, i tuoi passaggi al Bistrot ci fanno sempre bene,sei un tesoro!! Buona serata, Kiss

  6. says

    E come ho scritto in un mio vecchio post star seduti “sulla porta dell’inverno” in fondo non è così male. Ha il suo fascino. Perfino la pioggia che cade, il freddo che fa cigolare le porte, il vento che si porta tutto via. E qualche volta pure i pensieri.
    E mi piace pensare che i fiori sul tavolo fiori non siano, ma frutto di qualcosa di bello che si trasforma in purezza totale. E mentre tutto intorno scorre velocemente, afferro con lentezza un dolcetto che io tra l’altro adoro!
    Vi abbraccio pancette! Le foto sono meravigliose.

    • says

      Melania ciao!!! Star seduti sulla porta dell’inverno è un’immagine bellissima!! Stare sedute fuori con la sensazione che il freddo fermasse tutto tranne le tazze, gli éclairs e le chiacchiere è stato magico e sembra già lontano. Oggi l’aria è fresca e non ha niente a che fare con quel pizzicore del sotto zero che fa bene alla pelle e alla testa e così socchiudiamo la porta, allunghiamo un pasticcino alla luna e speriamo che domani l’inverno sia meno autunno e ci regali un prato bianco e nuovi brividi! Ti abbracciamo forte

    • says

      Natascia ciaoo!! Se riusciamo a farti piacere un po’ l’inverno non può che lusingarci, soprattutto perché dura sempre di meno, non sappiamo quando scomparirà per aprire la finestra all’aria tiepida e se dopo ci dovesse mancare almeno potremmo dire di averlo conosciuto e di averci fatto merenda!! Grazie di essere passata, un bacioneeee

    • says

      Grazie Alessia!! Scelta deliziosa, te ne prepariamo subito un paio da poter gustare domani con la prima luce del giorno, il cioccolato sembrerà ancora più brillante e le fettine di fragola più dolci! Buona serata Ale!!

  7. says

    quanto sono belli e colorati i vostri eclairs! sappiate che vi copierò sia la glassa al matcha che la crema ‘vulcanica’ alla knam 🙂 un bacio care, è sempre una gioia per gli occhi passare di qui!

    • says

      Tizi ciao!! Ma che piacere! La glassa al matcha ci ha conquistate e sentirla al palato insieme alla crema ci ha fatto proprio dire “mmmmm”, vedrai che questa accoppiata ti piacerà! Per noi è sempre bello averti seduta a un dei nostri tavoli e fermarci a chiacchierare insieme! Un bacio grande

    • says

      Assolutamente siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!! Con la scelta meravigliosa di tè che avrai si prospetta una super serata tra dolci e infusi!! Stiamo arrivando Chiara con un cestino pieno di éclairs!!!!!

    • says

      Grazie, sei sempre un tesoro!! Qui è tornato un clima che sa più di autunno che di inverno, abbiamo giusto avuto il tempo di goderci due giorni di freddo vecchio stile!! Un bacio grandeee

  8. says

    Bravissime,trovo anch’io che l’inverno non solo ha il suo bel fascino ma è possibilissimo viverlo come una vacanza in momenti come questo magari rubati alla solita routine,se poi accompagniamo il tutto con questi deliziosi pasticcini ovviamente diventa perfetto…no così non ho nostalgia dell’estate…può attendere !!

    • says

      Hai ragione Ketty!! Anche perché bisogna arrivare ad aver voglia di caldo dopo aver assorbito un bel po’ di gelate mattutine e invece niente è stata solo un’illusione, il freddo si è preso un’altra vacanza ma noi lo aspettiamo con il cestino della merenda fuori cercando di tentarlo tra tè e pasticcini! Se ci viene a far visita ti chiamiamo per un pomeriggio insieme!! Un bacio grane Ketty

  9. says

    Adoroooo gli Eclairs sono una mia grandissima passione e questi sono uno spettacolo, sono certa che assaporarne uno mi metterebbe in pace con questo inverno lungo e noisoso!!Un bacione grande,Imma

    • says

      Ciao Imma e grazie!! Ora che li abbiamo fatti per la prima volta non vediamo l’ora di rimetterci all’opera, variando glasse, ripieni e decorazioni! Quando bissiamo te ne mandiamo un cestino per aspettare la primavera insieme!! Un abbraccio

  10. says

    Ecco, avete materializzato davanti ai miei occhi un dolce francese che da tempo voglio fare! Solo che l’avete “pancettizzato”, ossia gli avete dato la vostra impronta inconfondibile… vedo tanti colori, tanta spensieratezza! E spuntano pure dei cuoricini, la nota romantica profuma tutto di più, eh? Io ovviamente da gatta curiosa devo assaggiare ogni versione per poi stabilire che… mi piacciono tutte! 😀

    • says

      Franci ciaooooo!! Arriviamo lunghe ed è già Febbraio…ci godiamo sempre i tuoi commenti, ogni parola, e in questo caso il verbo “pancettizzare” ci è piaciuto da morire!! L’idea che qualche cosa possa essere pancettizzata ci lusinga (a patto che il risultato sia carino intendiamoci!! ^^)…e se siamo riuscite a pancettizzare un po’ di pasticceria francese tira là ^^!! Hai ragione i gusti, le glasse e i ripieni vanno assaggiati uno ad uno e solo dopo accurata valutazione si può decidere quello che ci conquista quindi…benda, éclairs e papille pronte …si inizia!!!!!!Ti aspettiamo, come sempre! Buona serata Gatta!

  11. says

    se parliamo di inverno da godere sfondate una porta aperta, io amante dell’inverno, del freddo, della natura, delle giornate all’aperto con le guance rosse ghiacciate, la sciarpa attorno al collo, il cappello, il burro cacao per proteggere le labbra del gelo, subito penso alle mie amate montagne! mi siedo lì con voi avvolta in una coperta, ascolto il silenzio, ammiro la natura, la pace che trasmette, ovviamente mi mangio un paio di eclair! amorevoli pancette

    • says

      Lilli infatti non avevamo dubbi e una coperta è sempre lì anche per te…anche se questo Febbraio è arrivato con un abito decisamente primaverile che fa sbiancare le coperte colorate appoggiate sul divano; ma vabbé prendiamo il buono di queste giornate che profumano di fiori e tepore. Tornando all’inverno tu con le tue foto e i tuoi racconti innevati ci hai fatto amare ancora di più quell’aria rarefatta che si respira in quota, quindi per te scegliamo il cioccolato come glassa per scaldare stomaco e spirito a mano a mano che l’altitudine aumenta (ma per la sera nel rifugio ti mettiamo anche una éclair al matcha per un momento gourmet da godersi in relax!) Un abbraccio cara Lilli

  12. says

    Io vi adoro, ho gli occhi pieni di questi colori e sapori stupendi. La crema pasticciera è la ricetta del mio cuore, la prima che ho imparato (si ok ricordo che da piccola pensavo bastasse montare uova zucchero e farina e mangiare…non ti dico i mal di pancia) e che rimane sempre nella top dei dolci.
    Ho fatto i bignè, mai gli eclair, ora ne rubo un vassoietto da voi e poi segno la ricetta mentre li innaffio con un buon the ❤️

    • says

      Moni siamo ancora incollate allo schermo a guardare la tua Oreo cheesecake, cioè troppo bella e sicuramente divina!! Sai che noi invece non ci troviamo spesso a preparare la crema pasticciera e invece ci siamo ritrovate a leccare mestoli e cucchiaini come due bimbe con le codine e il grembiule sporco di uova, è stata una fortuna riscoprirla! Un tuo infuso sarebbe un compagno divino per una di queste éclair, il vassoietto te lo prepariamo noi e te lo facciamo trovare domattina al Bistrot…ti aspettiamo con una fettina di Cheesecake ( ehhh vabbé ci abbiamo provato!!) Baci Baci Moni!!

  13. says

    Pancette del mio cuore, come sarebbe stato bello incontrarvi, anche il 50% di voi mi sarebbe bastato.. pensavo che due mesi sarebbero stati eterni, ed invece sono volati. E quindi eccomi qui, con il mio immancabile (e ritardatario) saluto virtuale, a dirvi che ancora una volta, con i vostri colori e sapori, avete scaldato questa grigia e nevosa giornata invernale… grazie mille!

    • says

      Marghe ciao!!! Sarebbe piaciuto tantissimo anche a noi, ma se due mesi sono volati qui figuriamoci per te con tutti gli amici e i parenti e Firenze da riscoprire…vabé dai c è sempre il Canada ^^!!! Siamo felici che un po’ del colore pancettiano attraversi l’Oceano e arrivi a bussarti come un saluto, grazie a te di essere passata a prendere un tè con noi, certe che prima o poi ci siederemo allo stesso tavolino a perderci in chiacchiere e risate!! Kissesssss

    • says

      Germana ciaooooo e grazie!!! Siamo pronte a rifarle quando vuoi se ci prometti di passare al Bistrot per mangiarle insieme, non vediamo l’ora di provare nuove glasse, ti aspettiamo per dare fiato al sac à poche!!!!! ^^

    • says

      Sabrina ciao!!! Oggi è stata una giornata tiepida ma super grigia, niente coperte ma voglia di colore quella sì. Peccato non avere più éclairs da accompagnare al tè, ne rubiamo un paio dalla foto e ti raggiungiamo ok!!?? Baci baci e buona serata!!

  14. says

    Pancette bellissime, per noi le éclairs sono inevitabilmente legate al ricordo di una vacanza a Parigi. Tempo fa le abbiamo fatte anche noi e una foto di dolcetti tanto perfetti e buoni evoca in noi splendidi ricordi…poi vogliamo parlare dei gusti??? siete sempre troppo avanti voi!!

    • says

      Ragazzeeee, ehhhh ma voi evocate l’accoppiata perfetta: éclairs e città dell’amore e non c’è altro da dire se non che è la perfezione! Immaginiamo la Senna a far da sottofondo e un profumo di dolce e buono per le strade! Se siamo riuscite a far riaffiorare un ricordo prezioso ci onorate e poi detto da voi che siamo avanti…guance rosse!! Vi abbracciamo strette e buona serata in casa Dolcetti!! ^^

  15. says

    Tutto richiama ad una poesia, l’immagine del freddo e di una tazza calda e una coperta sulle spalle, poesia sono gli eclair che avete magistralmente preparato, magiche le foto che avete scattato…che altro posso dire? Bravissime come sempre, bacioni!!!

    • says

      Virginia ciaooooo, sei troppo dolce!! Quando vuoi al Bistrot c’è sempre una coperta, una tazza di tè e farina a volontà per preparare un dolce insieme e poi fuori a gustarcelo con il naso rosso e il paraorecchie che fa vintage e cool ^^ !! L’Inverno si fa desiderare e per due giorni in cui ci regala la sua presenza poi scompare per una settimana ma appena si rifarà vivo ti aspettiamo per accoglierlo con il forno acceso! Kissessss

  16. says

    Se c’è un dolce che per me è lusso ed eleganza, quello è l’eclair.
    Una coccola regale, come perdersi tra le vostre foto, tuffarsi a piè pari nelle atmosfere che solo voi sapete dipingere con tanta vividezza e magia,
    Un piccolo angolo felice, ecco cos’è questo per me.
    Grazie amiche <3

  17. says

    Ragazze che sogno <3 Quanto mi piacerebbe raggiungervi per prendermi una bella boccata d'aria fresca, con plaid, bevanda calda e meravigliosa merenda 😛 Per caso accettate ordinazioni? In tal caso un bel vassoio di Eclairs colorato e variegato io lo prendo 🙂 Un abbraccio care <3

  18. says

    Mmmmhhhh….ditemi che ne è avanzato uno al pistacchio per me (che sono a dieta ma non ditelo a nessuno), sono qualcosa di meraviglioso questi affarini dal nome complicato… e poi tutti quei cuoricini che cadendo a pioggia hanno decorato ogni dolcetto (li voglio anch’io!!!). Insomma, conquistata! Come al solito….
    Un bacione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

: